In primo piano

Il regalo di Natale di Garavaglia: 5 milioni di aiuti ai B&B non imprenditoriali, ecco come fare richiesta

b&B fondo ministero turismo
Written by Domenico Palladino

Il Ministero del turismo ha pubblicato il 22 dicembre 2021 un avviso con cui assegna un fondo perduto destinato ai B&B a carattere non imprenditoriale con dotazione di 5 milioni di euro per l’anno 2021. Le istanze potranno essere compilate e trasmesse on line a partire dalle ore 10:00 del giorno 23 dicembre 2021 fino alle ore 12:00 del giorno 30 dicembre 2021. Il contributo ammonta a 2000 euro per struttura (bed & breakfast senza partita iva), quindi solo le prime 2500 istanze saranno accolte.

L’assegnazione e l’erogazione del contributo sono infatti disposte secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande fino ad esaurimento delle risorse disponibili. Lo sportello telematico è disponibile al seguente indirizzo: SPORTELLO TELEMATICO DOMANDA DI CONTRIBUTO PER B&B A CARATTERE NON IMPRENDITORIALE
Per compilare la domanda è necessario avere SPID o Carta di identità elettronica.
Si potrà accedere alla piattaforma attraverso le credenziali SPID2 o CNS e seguire le istruzioni per la compilazione dell’istanza. Al termine della compilazione sarà possibile scaricare la distinta che dovrà essere firmata digitalmente (in formato CAdES), caricata e trasmessa sempre tramite lo sportello.
A partire dal 23 dicembre 2021 alle ore 12:00 sarà anche attivo il canale di assistenza, accessibile attraverso la piattaforma dedicata.

La procedura era stata chiusa il 24 dicembre per repentino esaurimento dei fondi disponibili, ma è stata riaperta, per sole 31 ore, dalle 10 del 28 dicembre 2021 alle 17 del 29 dicembre 2021. Questo per consentire due tipi di operazioni: la possibilità di ritirare la propria richiesta a chi, non facente parte della categoria dei bed & breakfast non imprenditoriali, ha presentato erroneamente il modulo, e in secondo luogo per permettere di presentarla ad altri aventi diritto che non hanno fatto in tempo. Chi ha già presentato la richiesta per il bonus e ha tutti i requisiti non deve ripresentarla. Come precisato dal Ministero non sono eleggibili al contributo le strutture diverse da b&b a gestione familiare non imprenditoriale. Quindi guest house, appartamenti in locazione breve, affittacamere, case vacanze, residence vedranno rifiutata la loro richiesta e se l’hanno presentata farebbero un favore ai colleghi cancellandola, in quanto rallenterà solo le procedure per chi ha i requisiti.

Condividi?

About the author

Domenico Palladino

Domenico Palladino è giornalista economico specializzato nel turismo e consulente di digital marketing. Ha scritto per Hoepli "Digital Marketing Extra Alberghiero"

Leave a Comment

7 Comments

  • Quindi sono escluse dal contributo anche le case vacanza non imprenditoriali con regolare Scia e CIR (Codice Identificativo Regionale)?

  • Dott Palladino buongiorno, ha per caso novità a proposito dei tempi di erogazione del contributo?
    Grazie. Cordiali saluti.

  • Buongiorno, quando sapremmo se ci verranno dati questi soldi? Bisogna aspettare quanti mesi o anni? Tanto quando devono dare soldi se la prendono con comodo. Grazie

  • Buongiorno, a me e’ sfuggita.
    Nonostante mi aggiorni su tutto non mi e’ arrivata alcuna notizia sul contributo.
    Ritengo sia un modo sbagliato e discriminatorio fate un bando ad ore nelle festivita’.
    Spero che il ministro possa ovviare, riproponendo gli aiuti in modo inclusivo.

  • Buonasera
    Io ho fatto domanda il pomeriggio del 23 dicembre e una mail mi informava che la mia istanza era in fase di protocollazione e avrei ricevuto a breve il numero di protocollo. A distanza di un mese non ho ricevuto nulla. È tutto nella norma o devo ritenere che la domanda non sia stata accolta?