Ospitalità

Agriturismi: suggerimenti per un break in Italia

Written by Domenico Palladino

Agriturismo.it, portale di riferimento per le vacanze in agriturismo, propone un viaggio lungo tutto lo Stivale all’insegna della bellezza: ha infatti selezionato, nel proprio ampio portfolio, alcune delle numerose proprietà davvero uniche e disseminate lungo tutta la Penisola, per vivere un’esperienza di viaggio indimenticabile. Si parte!

Agriturismo Oasi di Galbusera Bianca-Agriturismo Bio di Charme

Lombardia. In un borgo del ‘300, all’interno di un’Oasi WWF per la biodiversità, sorge un agriturismo ristrutturato con materiali certificati bio e che viene alimentato con energia prodotta da fonti rinnovabili. Attorno alla corte principale dell’antico borgo si dispongono le 11 stanze, restaurate in bioarchitettura e arredate con eleganza, ciascuna con elementi propri e distintivi che riconducono a un tema particolare (stanza del fieno, stanza del falegname…). Come ogni borgo che si rispetti, non può non avere un’osteria, che in questo caso è specializzata in cucina biologica e naturale (soprattutto vegetariana e vegana), con prodotti degli orti circostanti, ma anche piatti preparati con carne proveniente da allevamenti etici. Nel bar rustico si possono degustare taglieri e formaggi.

Agriturismo Eco-Green Fiores casa sull’albero

Trentino Alto Adige. Proprio qui è stata realizzata la prima casa sull’albero del Trentino: una suite in legno, con vasca idromassaggio matrimoniale e luci soffuse, a ridosso del bosco. Oltre a questa sistemazione incredibilmente iconica, l’agriturismo offre confortevoli camere totalmente rinnovate, con una splendida vista sulle Dolomiti; ognuna ha il nome ed il richiamo cromoterapico ad una pianta coltivata nell’azienda. I bagni sono dotati di ampie docce, asciugacapelli e prodotti per l’igiene personale di produzione propria, eventualmente acquistabili nel punto vendita dell’agriturismo, realizzato interamente in legno. Niente televisione, proprio per dare agli ospiti la possibilità di staccare davvero dalle abitudini cittadine e quotidiane e vivere appieno la natura. L’azienda è una delle prime della regione ad avere ottenuto la certificazione energetica ClimaHotel-Nature, grazie ai materiali naturali utilizzati nella costruzione. Tra le curiosità: a parte la casa sull’albero, in struttura è presente l’angolo delle calzature, dove lasciare le scarpe e godere dei pavimenti in legno con le ciabatte (in omaggio per gli adulti) per far sentire gli ospiti a casa.

Agriturismo Castello di Monticelli

Umbria. Grazie a un abile restauro, questa dimora storica tutelata dal ministero dei beni culturali, ha mantenuto le caratteristiche di un castello medievale, con quattro torri all’interno di uno splendido borgo che sorge sulla sommità di una collina, incredibilmente panoramico e strategicamente posizionato a breve distanza da Assisi, Perugia, Todi, Spoleto e Siena. Le sistemazioni per gli ospiti (camere/suite e appartamenti) sono comode e spaziose, quasi tutte con un giardino privato. Il ristorante offre piatti tipici della tradizione umbra e italiana, serviti nelle bellissime sale medievali, dove la mattina si può gustare una squisita prima colazione con prodotti locali come marmellata, prosciutto, formaggio, verdure e frutta dell’orto biologico. Lo staff può organizzare incontri con un ricercatore di tartufi e produttori di olio d’oliva o di formaggi freschi e stagionati; con una golf-car si può invece scoprire il bellissimo paesaggio intorno al castello o recarsi nelle Cantine di Monte Vibiano per una degustazione.

Agriturismo Diacceroni – Agriturismo Biologico

Toscana. Tra le colline di Volterra, in un tipico casale toscano ristrutturato in armonia con la tradizione, sorge un agriturismo biologico che propone una gamma di attività molto estesa, dal maneggio con arena e pony per i piccoli, piscina acqua salata, terrazze panoramiche, produzione bio, bar con gelato artigianale, corsi di cucina e degustazioni di vino…). Gli ospiti possono alloggiare in appartamenti, camere doppie o triple o nel glamping lodge. È inoltre possibile partecipare alla giornata del tartufo nelle riserva dello stesso agriturismo, con varietà di tartufo nero, marzolino e il pregiato bianco, “allenandosi” mettendosi alla prova con la ricerca con esperto e cane addestrato, lezioni di estrazione, cena al ristorante con degustazione inclusa nel prezzo con abbinamenti in base al tartufo trovato in giornata.

Agriturismo Wine Resort Villagrande

Sicilia. Questo agriturismo o Wine Resort è la casa baronale della famiglia Nicolosi Asmundo, edificata nel 1800 e restaurata di recente rispettando il classico stile siciliano con le volte in pietra lavica. È composto da due ampi saloni comuni e quattro stanze con terrazzo privato fronte mare e vigneto. A disposizione degli ospiti una piscina panoramica in pietra lavica a sfioro con vista sui vigneti, dotata di un ampio solarium per trascorrere le ore diurne sotto il sole o per un aperitivo al tramonto. Vengono organizzati Wine Tour, che comprendono la visita della storica cantina aziendale, costruita nel 1850 (una delle prime in Sicilia), e la degustazione di cinque vini di produzione propria accompagnati da un piatto di assaggi tipici locali. Sono disponibili anche corsi di cucina.

Agriturismo Il Giardino di Vigliano

Campania. Nel cuore della penisola Sorrentina, circondato da un agrumeto, il casale in cui si trova l’agriturismo fa parte di un complesso del 1500 con annessa antica torre di avvistamento, che un tempo veniva usata per difendersi dagli attacchi dei saraceni. Gli ospiti possono alloggiare in 7 camere matrimoniali, tre con vista panoramica sul golfo di Napoli di cui una minisuite con terrazzino privato e vista su Capri.

Condividi?

    Warning: Trying to access array offset on value of type bool in /var/home/digitalmarketing/public_html/wp-content/themes/voice/core/helpers.php on line 2595

About the author

Domenico Palladino

Domenico Palladino è giornalista economico specializzato nel turismo e consulente di digital marketing. Ha scritto per Hoepli "Digital Marketing Extra Alberghiero"

Leave a Comment